Un Reattore Open Source

Nel mondo dell’informatica i sistemi OS (Open Source) sono quelli di cui è disponibile il codice sorgente. In pratica chiunque può vedere ed anche modificare un software OS, avendo accesso al suo codice. Pensate a cosa sarebbe possibile se questo accadesse anche per i sistemi industriali più complessi… ad esempio un reattore nucleare.

E’ quello che stanno cominciando a fare i fondatori di Open-100, emanazione diretta del think-tank Energy Impact Centre. La loro iniziativa consiste nel rendere di pubblico dominio una serie di documenti inerenti un reattore SMR (100 MWe) derivato dai progetti originali di un PWR da 1100 MWe.

La speranza è quella di attrarre investitori, ingegneri ed imprese che possano sviluppare in modo collaborativo un SMR poco costoso e soprattutto veloce da ingegnerizzare e realizzare. Sotto abbiamo riportate qualche immagine del concept (reattore”urbano” come potete vedere…).

Questa voce è stata pubblicata in NEWS, SMR. Contrassegna il permalink.