Un Reattore molto “Fashion”

Se vi capitasse di navigare sul sito http://starcorenuclear.ca, fareste un po’ di fatica a capire che si tratta del sito web di una start-up nucleare…Gli autori hanno compreso l’importanza della corretta comunicazione e hanno realizzato un sito che andrebbe benissimo per il mondo fashion… Anche la rappresentazione dell’impianto sembra più una suite fantascientifica che un sito per produrre energia…

Il progetto di quest’azienda canadese è in realtà sofisticato e ambizioso. In primo luogo hanno individuato una fascia di mercato specifica a cui indirizzare il progetto: la produzione di energia per località isolate, non facilmente connettibili alle grid ed in situazioni geoambientali sfavorevoli.

In Canada ad esempio, molte località medio-piccole e molti siti industriali (paradossalmente i siti per l’estrazione del petrolio dagli scisti bituminosi) si trovano in questa situazione.

Descrizione del reattore

Il reattore proposto è uno SMR, con potenza elettrica di 20 MW elettrici, dimensionato per erogare anche 10 MWt di gas ad alta temperatura. La tecnologia scelta è infatti HTGR, con combustibile “pebble-bed” TRISO. Da un punto di vista tecnologico si propongono altre idee originali.

il sistema di raffreddamento è a tre circuiti: elio ad alta pressione, azoto per quello intermedio e vapore surriscaldato per il terzo. Il ciclo combinato utilizzato permette la generazione, oltre che di elettricità, di vapore ad alta temperatura per usi industriali.


Il progetto prevede una collocazione completamente sotterranea (non è ben chiaro come venga gestito il calore residuo). Uno dei motivi dell’installazione “bunkerizzata” è che si propone una modalità di utilizzo “unattended”. Il sistema a regime sarebbe sostanzialmente privo di presidio, monitorato da remoto attraverso tre network indipendenti ad alta affidabilità.
Il modello economico propone una forma di leasing: il costruttore venderebbe l’energia, facendosi carico del costo capitale per l’intero ciclo di vita (compreso il decommissioning) dell’impianto.

Questa voce è stata pubblicata in FISSIONE, HTGR, SMR. Contrassegna il permalink.

1 risposta a Un Reattore molto “Fashion”

I commenti sono chiusi.